Un Orfano

“Quando si chiude una porta si apre un portone.”

― Italian saying

“Be an opener of doors”

Ralph Waldo Emerson


Un Orfano

Quando ero piccola, non sapevo che il mio bis-bisnonno fosse un orfano. Sapevo che lui si chiamava Antonio Gasperino e che fu sepolto in New Jersey. Volevo saperne di più.

Per iniziare la mia ricerca, ho trovato il documento sulla nascita di sua figlia, la mia bisnonna Maria Gasperino, la quale nacque a Caserta nel 1871. Questo documento riporta che i nomi dei genitori di Antonio Gasparrini erano ignoti (sconosciuti).

Cominciai a fare domande ad alcuni membri della mia famiglia e un cugino mi disse che Antonio Gasperino era era stato lasciato alla ruota degli esposti – un orfano.

La ruota

Non sapevo nulle delle “ruote” in Europa – ma c’erano molte ruote nella regione che ora è l’Italia.

Le ruote venivano costruite in legno e somigliavano ad una bussola girevole di forma cilindrica. Chiunque poteva lasciare un bambino nella ruota e ruotare la piattaforma in modo che il bambino potesse essere recuperato all’interno di una chiesa o di un ospedale.

La ruota a Napoli:

Quando una madre lasciava il suo neonato, spesso lasciava anche un piccolo segno nella speranza che un giorno sarebbe tornata. Un pezzo di stoffa, un fascino speciale, un nastro, una lettera ……

Ho letto molto sulle ruote ed ogni storia è molto affascinante. Alcune persone dicono addirittura che il nome Esposito derivi dal nome dato ai bambini abbandonati.

Può essere estremamente difficile trovare i documenti sugli orfani e dopo tante ricerche ancora non sapevo dove era il mio bis bisnonno.

Pianella

Un giorno, ho finalmente trovato un indizio quando ho letto i suoi documenti di immigrazione. Antonio Gasparino è arrivato negli Stati Uniti nel 1907 sulla S.S. Germania. Nell’ultima colonna si può leggere il suo luogo di nascita: Pianella.

Ci sono diverse città chiamate Pianella in Italia, ma ho iniziato con Pianella in Abruzzo perché era più vicino a Caserta, dove viveva Antonio. I documenti di Pianella sono online – e cosí ho trovato i suoi dati di nascita nascita.

Nascosta fra queste vecchie righe è la storia di Antonio.

Non fu mai lasciato nella ruota;

Qualcuno ha lasciato questo bambino piccolo, sulla soglia di un contadino – Pasquale di Tonto.

Il bambino si chiamava Antonio Gasbarrini.

Questo è solo l’inizio di quello che ho imparato su di lui.

La prossima settimana impareremo di più.